Archivio – Laboratorio sul femminile

Giugno 2015: Autostima e Accettazione, la sacralità del corpo.

Ultimo incontro prima dell’estate, siamo andate a cercare la nostra immagine riflessa nello specchio. La Dea Madre ci ha fornito utili consigli e questa volta ci ha consegnato un dono, da tenere con attenzione e cura. La danza con i veli ci ha alleggerite e purificate nel profondo.

Maggio 2015: La Forza del Femminile, la donna guerriera.

Durante questo incontro abbiamo incontrato le nostre sorelle guerriere, abbiamo combattuto la battaglia e ci siamo ritrovate esauste ma piene di nuova forza. Abbiamo danzato con la spada, prima guidate poi libere di esprimere la potenza dell’arma/gioiello che sembrava essere da sempre nella nostra mano.

Aprile 2015: La Trasformazione delle Emozioni, dalla rabbia alla tristezza, fino alla quiete.

Abbiamo sentito crescere dentro di noi emozioni e sentimenti forti e disturbanti, ma questa volta invece di fuggire li abbiamo accolti. Insieme abbiamo guardato dentro di noi, eravamo protette dall’abbraccio dell’albero sacro. Danzando abbiamo sperimentato rabbia e tristezza, per poi ritrovarci quiete come il mare.

Marzo 2015: I Ruoli del Femminile, da figlia, amante, compagna, madre, nonna, donna.

Durante la meditazione siamo andate nel deserto ad incontrare la donna arcaica e i suoi mille volti. Non eravamo sole, con noi si trovavano tutte le donne che siamo state e che andremo ad essere. Tenendo bene in mente ciò che ora siamo. Danzando a ritmi tribali intorno al braciere, abbiamo brindato al rito della fertilità.

Febbraio 2015: Sensualità e Sessualità, la donna sirena.

Abbiamo condiviso un viaggio nelle acque profonde, alcune in compagnia, altre in solitaria ma bastanti a se stesse. Acqua – simbolo fortemente materno, e coda da sirena – immagine di sinuosità e incantamento femminile, sono stati i temi principali. Le danze con il velo – onda marina hanno sciolto alcuni nodi e donato benessere.

Gennaio 2015: Maschile e Femminile, il fondere gli opposti.

Nel corso dell’incontro, abbiamo riflettuto sulle due parti, su quale sia quella predominante e ad ipotizzarne il perchè; su come viviamo la presenza o l’assenza di una delle componenti e come ci sentiamo dunque, se complete o recise. Grazie alla danza con il ventaglio e con la spada, abbiamo provato ad unificare in un tutto il maschile ed il femminile.

Dicembre 2014: La Ciclicità, il partorire una nuova idea di se stessa.

Durante l’incontro è emersa la possibilità del far nascere, del partorire una nuova se stessa, dunque il dare vita ad un’idea, ad un progetto, ad un sogno che riguarda noi. Attraverso la danza con le fiamme, abbiamo bruciato cose vecchie ed aperto porte nuove.

Novembre 2014: Autostima e Accettazione, la sacralità del corpo.

Abbiamo condiviso visioni, speranze, ricordi e verità sul nostro aspetto esteriore e non solo, guardando indietro nel tempo e andando alla ricerca di come siamo adesso e di quanto siamo cambiate. Tramite la danza con lo specchio ci siamo viste davvero.